Home Sociologia
Home Sociologia
La patologia del gioco d'azzardo nell'età moderna. L'informazione come cura

Autore
Marco Ciampoli - Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara - [2003-04]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 115 pagine
  • Abstract
    Avventurarsi nel mondo del gioco d’azzardo patologico significa intraprendere un viaggio all’interno di una realtà fatta di sofferenze, menzogne, debiti e disperazione.
    Significa affrontare una patologia sommersa, quasi sconosciuta ai più, ma che è una tragica realtà, nata più o meno contemporaneamente al gioco d’azzardo. Oggigiorno si sta verificando una sempre più crescente liberalizzazione dei giochi d’azzardo, e delle cosiddette “macchine mangia soldi”, in altre parole delle “slot machines” e ”video poker”, che troviamo in quasi ogni bar e tabaccheria, dove, insieme ad altri giochi come il lotto e il “gratta e vinci”, ci illudono di vincite milionarie.
    Viene spontaneo cercare un rimedio efficace ad una malattia che da essi può scaturire, è questo richiamo incessante e sempre più pulsante dei “malati” del gioco, che mi ha spinto verso una fase di ricerca di una soluzione efficace, verso una sensibilizzazione sociale del problema.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy