Home Sociologia
Home Sociologia
Apprendimento e motivazione allo studio negli studenti universitari

Autore
Michele Poletti - Università degli Studi di Parma - [2002-03]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 159 pagine
  • Abstract
    Quale è il ruolo della motivazione all’interno del modello dell’apprendimento autoregolato? La motivazione produce autoregolazione o è essa stessa un fattore che il soggetto deve autoregolare e adattare in risposta ai diversi compiti di apprendimento? Attraverso la somministrazione di un questionario a studenti universitari ci siamo posti due obiettivi: 1) indagare se la motivazione viene modulata dagli studenti al variare delle difficoltà e dei compiti da affrontare; 2) indagare se esistono differenze tra studenti matricole e studenti del quinto anno nell’utilizzo di strategie motivazionali, in modo da avere informazioni sull’eventuale ruolo dell’esperienza universitaria nel determinare le risposte degli studenti alle difficoltà. L’indagine ha evidenziato che solo a di fronte a compiti ritenuti difficili gli studenti adottano strategie motivazionali differenti in modo statisticamente significativo, e che la strategia più utilizzata dagli studenti è quella di Information processing. Per quanto riguarda il secondo punto è emerso che le matricole vedono l’incremento delle difficoltà del compito non nei termini di un problema di quantità di impegno, quanto piuttosto nei termini del loro livello di elaborazione cognitiva del materiale; gli studenti del quinto anno sembrano invece non affrontare più i compiti ritenuti difficili contando esclusivamente sull’elaborazione cognitiva del materiale, ma ad affidarsi contemporaneamente anche ad altre strategie di motivazione che si sono rivelate efficaci, quali gli obiettivi di padronanza e l’aumento dell’autoefficacia percepita.
    Questa tesi è correlata alle categorie
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy