Home Sociologia
Home Sociologia
La coppia iraniana in Italia. La relazione di coppia, tra tradizione e migrazione.

Autore
Anna Pitrone - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [1997-98]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 211 pagine
  • Abstract
    Nel 2000 è impossibile tralasciare un argomento come quello dell’immigrazione. Si può essere più o meno d’accordo all’arrivo massiccio di extracomunitari in Italia, ma non si può negare l’esistenza del fenomeno e non ci si può, soprattutto in quanto psicologi e quindi interessati anche ai problemi di convivenza delle persone, rifiutare di conoscere le culture che a poco a poco si stanno inserendo nel contesto italiano. In modo particolare questa tesi si propone di occuparsi dell’inserimento di coppie iraniane, quindi musulmane e caratterizzate da tutti gli aspetti che questa religione contiene.
    Gli elementi che sono venuti fuori dall’esperienza fanno riferimento in modo particolare alla presenza di piccoli cambiamenti nella gestione familiare, ad un minor inserimento della famiglia nella stipula di un contratto matrimoniale, ad una maggiore scelta individuale da parte dei partner, alla volontà di andare incontro alla rivoluzione industriale che ora sta raggiungendo tale popolazione senza cadere in quegli che essi considerano errori fatti dagli europei riguardo alla famiglia e cioè un abbandono della stabilità della famiglia in funzione di benefici personali solo ed esclusivamente economici, con conseguente perdita di valori fondamentali per la costruzione di una famiglia. Forse la teoria del doppio discorso, il complementarismo elaborato da G. Devereux in campo terapeutico, è una delle teorie più ricche di spunti per l’incontro con il diverso. Non si va all’incontro, come dice Devereux, per imporre le proprie teorie o per trovare delle conferme alla loro validità, ma lo spirito dell’incontro sta nel confronto, essendo consapevoli che ci si imbatterà in incomprensioni ed eterogeneità. Solo riconoscendo la possibilità di diversi atteggiamenti, valori, comportamenti, culture e pensieri, autonomi e pari, sarà possibile valorizzare e promuovere il contatto.
    Questa tesi è correlata alle categorie
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy