Home Sociologia
Home Sociologia
Studio dell'autoritarismo e dell'etnocentrismo in gruppi di anziani e di adolescenti

Autore
Michela Rabasca - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2000-01]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 111 pagine
  • Abstract
    L’obiettivo principale di questa ricerca, è stato quello esplorare se esiste una differenza nella manifestazione del pregiudizio etnico e dell’autoritarismo in due campioni caratterizzati per le fasce di età di appartenenza (95 “giovani” e 95 “anziani”) in una prospettiva di studi intergenerazionale. Si è preso inoltre in considerazione, per meglio caratterizzare il campione, l’orientamento politico di appartenenza dei soggetti, misurato mediante la scala di autocollocazione politica (Areni, Arioli e Dammacco), e successivamente prendendo in considerazione i “punteggi di autoritarismo”.
    Ci si è posti infine l’obiettivo di valutare la diversa organizzazione del sistema dei Valori, ovvero come siano ritenuti maggiormente importanti in tali differenti sottogruppi differenziati principalmente sulla base della diversa età e del diverso orientamento politico.
    Lo strumento d’indagine utilizzato è un questionario composto da tre sezioni differenti: la prima sezione consiste nella Scala d’Etnocentrismo e di Autoritarismo elaborata da De Grada e rivista e riadattata da Aiello e Areni nel 1998, la seconda sezione consiste in un questionario sui Valori messo a punto nella versione italiana dal prof. G. Tanucci, e nella terza sezione finale vengono richieste informazioni di tipo socio- demografico quali genere, età, titolo di studio, attività lavorativa principale; si chiede inoltre ai soggetti di indicare il personale orientamento politico.
    Un ulteriore obiettivo è quello di sottoporre a verifica la struttura monofattoriale della Scala di Etnocentrismo della Scala di Autoritarismo, ed inoltre confermare la convergenza tra le due misure e tra queste singolarmente considerate ed i Valori.

    Ipotesi: attraverso l’analisi della letteratura esistente sull’argomento si è ipotizzato l’eventuale esistenza di una differenza significativa nel nostro campione nella manifestazione del pregiudizio soprattutto quando si consideri l’orientamento politico, in altre parole coloro che hanno ideologie politiche rivolte a “destra” dovrebbero mostrare un più spiccato atteggiamento autoritario ed etnocentrico rispetto a coloro che hanno ideologie politiche rivolte a “sinistra”.
    In relazione all’analisi dei Valori considerati come più connotati ideologicamente di “destra” o di “sinistra” secondo l’opinione comune (in base all’aiuto di uno studio preliminare ), si ipotizza che esista una differenza dell’organizzazione del sistema di tali Valori, ovvero i soggetti del campione che hanno dichiarato di avere un orientamento politico rivolto a “Sinistra” dovrebbero dare maggiore priorità ai Valori che si presume siano riconducibili ad una tendenziale ideologia politica di “Sinistra”, ed i soggetti del campione che hanno dichiarato di avere un orientamento politico rivolto a “Destra” dovrebbero dare maggiore priorità ai Valori che si presume siano riconducibili ad una tendenziale ideologia politica di “Destra” .
    Si ipotizza inoltre che esista una correlazione tra la Scala di Autoritarismo e la Scala di Etnocentrismo, come era stato già confermato nei precedenti lavori di (De Grada 1975; Aiello e Areni 1998 ).
    Infine s’ipotizza che un atteggiamento autoritario ed etnocentrico elevato sia correlato positivamente ai Valori che sono ritenuti di “Destra”, mentre un basso atteggiamento autoritario ed etnocentrico sia correlato positivamente con i Valori definiti di “Sinistra”.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy