Home Sociologia
Home Sociologia
La cura di comunità come modello operativo di un nuovo sistema dei servizi: uno studio di caso

Autore
Luigi Zironi - Università degli Studi di Bologna - [1998-99]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 292 pagine
  • Abstract
    Il benessere è una condizione comprensiva della vita della persona che include elementi materiali, sociali e spirituali: esso diventa il prodotto dell'azione di più soggetti, pubblici e privati, che si ''mettono in rete'' e contribuiscono, ciascuno secondo le proprie competenze, al risultato finale. Riconoscere il ruolo fondamentale delle reti primarie e delle iniziative di ''terzo settore'' per il benessere degli individui, non vuol dire autorizzare uno ''Stato del benessere'' in crisi a riversare su di esse tutto quanto non riesce a gestire, come se fossero una sorta di valvola di sfogo. La sfida delle politiche di community care sta proprio nella capacità di realizzare ''reti'' di assistenza ai membri più deboli di una comunità che coinvolgano tanto gli attori informali (familiari, amici, vicini di casa, volontari, gruppi di auto-aiuto o di mutuo-aiuto, associazioni, ecc.), quanto attori formali sia pubblici che privati, il tutto all'interno della comunità locale, cioè nell'ambiente umano e socioculturale da cui la persona proviene.
    Lo studio di caso ha per oggetto le reti sociali di dieci persone affette da patologie progressive fortemente invalidanti e dei loro rispettivi care giver principali. Lo scopo è quello di ricavare dalla rappresentazione, analisi e confronto tra le varie reti di sostegno, alcune informazioni sui punti-chiave del problema ''assistenza di lungo periodo'' e formulare suggerimenti per le politiche sociali.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy