Home Sociologia
Home Sociologia
Mobbing: la violenza psicologica nei luoghi di lavoro, un'indagine descrittiva in un contesto sardo

Autore
Valeria Sassu - Università degli Studi di Cagliari - [1999-00]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 145 pagine
  • Abstract
    Da un paio d'anni è ormai entrato nel linguaggio quotidiano il termine” mobbing”.
    Dopo aver scoperto con fatica il significato del termine, ci si è accorti che si tratta di un problema che ha radici lontanissime, anzi potremmo affermare che nacque quando nacque l’uomo, la cui prima fonte di soddisfazioni e frustrazioni fu il lavoro.
    Eppure nonostante il problema abbia radici così lontane questo non è servito a trovare le fonti per arginarlo, ma piuttosto, causa le continue transizioni sociali, ad acuirlo.
    Di fatto oggi possiamo dare un nome alle persecuzioni in ufficio, alle violenze sul lavoro, a tutte le azioni vessatorie in cui un lavoratore può incorrere.
    Di questo dobbiamo esser grati a chi ha studiato e portato avanti con convinzione le ricerche sul fenomeno.
    Il presente lavoro è incentrato sulle problematiche del mobbing e sulle modalità per risolverle.
    Nella prima parte, il discorso teorico si snoda lungo il background storico, per poi porre l’accento sulla fenomenologia e tipologia del problema.
    Si è evidenziato anche il contributo legislativo per rendere ancora più concrete le modalità di intervento.
    La seconda parte riguarda invece la ricerca vera e propria che ha permesso, attraverso la somministrazione di un questionario specifico, di addurre alcune conclusioni relative al fenomeno Mobbing nella realtà della Sardegna.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy