Home Sociologia
Home Sociologia
Scholar Program: da un'esperienza di formazione ad un modello di apprendimento

Autore
Erica Tognin - Università degli Studi di Padova - [1999-00]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 167 pagine
  • Abstract
    La presente tesi di laurea tratta dell’evoluzione di un progetto di formazione innovativo, gli Scholar Program, realizzato per la prima volta nel 1996 dal Centro Risorse presso l’Istituto Salesiano San Zeno del CNOS-FAP
    Perché l’iniziativa ha riscosso un tale successo – sia in termini di esiti occupazionali, sia di percezione del sé, sia di capacità di autoprogettarsi e rendersi flessibili - da aver visto negli anni successivi ben 14 riedizioni, tutte con gli stessi positivi risultati?
    Ho iniziato il lavoro di ricerca durante le 400 ore di tirocinio e la successiva assunzione mi ha permesso di entrare nel vivo del sistema, cosicché la mia analisi si basa non solo sulla ricerca, ma anche sulla presenza in aula per un maggior contatto con la realtà corsuale.
    Dalle osservazioni è emerso che i corsi hanno dato ai soggetti delle particolari competenze in settori che non vengono trattati dai tradizionali curricola scolastici.
    «L'insieme delle caratteristiche che identificano il … progetto lo qualificano come esperienza unica a livello nazionale sia per l'elevato profilo formativo e per l'urgenza della figura professionale che per l'univocità del rapporto di collaborazione che vede protagonista Microsoft Italia nella indicazione contenutistica/strategica e nel coinvolgimento dei suoi partner su tutto il territorio nazionale.»
    Per rendere più comprensibili le caratteristiche e le opportunità date dal corso, nel lavoro di tesi sono partita con l’analisi del particolare contesto storico, economico e tecnologico - siamo negli anni immediatamente seguenti la crisi occupazionale del 1991-92 – dalla quale emerge una situazione fortemente difficile per i neo-diplomati e i neo-laureati che si affacciano sul mercato del lavoro. Per la prima volta incontrano problemi ad inserirsi non solo i giovani che provengono dalle cosiddette lauree deboli, ma anche coloro che per anni erano stati gli avvantaggiati, che al termine del corso di studi avevano come unico problema l'imbarazzo della scelta tra le diverse opportunità offerte.
    Ho tracciato quindi una panoramica del mondo dell'Information Technology (IT), con riferimento alle caratteristiche delle utenze dei corsi post-diploma e post-laurea, mettendo in risalto in modo particolare il fenomeno della disoccupazione intellettuale.
    Dall'analisi del contesto storico sono emerse le prime difficoltà che incontrava chi, negli anni dal 1994 in poi, si occupava di formazione.
    In questa sezione, per quanto concerne il reperimento delle informazioni pertinenti l'obsolescenza delle conoscenze, mi sono servita dell'intervista. Una ricerca negli archivi della Microsoft Italia ha permesso di trovare le informazioni sulle ''risorse competenti''.
    Partendo da queste basi ho cominciato a ricostruire quella che è stata l'esperienza nell'insegnamento, dai primi corsi erogati - che rappresentano le fondamenta sulle quali è stato possibile organizzare il percorso degli Scholar Program - fino al modello attualmente in uso. Molte cose sono cambiate dai primi tempi ad oggi, tra le quali anche le tipologie delle figure professionali che escono da ciascun corso.
    Il cuore del mio lavoro è dato dall’analisi (in gran parte a posteriori, per cause di forza maggiore) dell’evoluzione della metodologia dei corsi: il quarto capitolo. Ho ritenuto necessaria a questo punto una verifica delle caratteristiche degli allievi: ho preparato un questionario e ne ho testata la validità su di un campione – formato dai corsisti dello Scholar Program attualmente in fase di erogazione. Con sforzi veramente notevoli sono riuscita a raggiungere tutti gli ex-alunni che hanno partecipato all'iniziativa Scholar Program in questi anni e a somministrare loro via internet il questionario.
    Dall’analisi dei questionari distribuiti - esposta nel quinto capitolo - si rileva che le abilità acquisite sono particolari e richieste dal mercato, vanno a coprire esigenze che sono espressione caratteristica non solo del territorio veneto nello specifico, ma di tutt’Italia.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy