Home Sociologia
Home Sociologia
In Turchia. Le differenze di genere nel mercato del lavoro

Autore
Lucia Graffeo - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2007-08]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 178 pagine
  • Abstract
    La proclamazione della repubblica turca avvenuta nel 1923 sotto la leadership di Mustafa Kemal Ataturk, ha segnato la rottura definitiva con i vecchi valori e principi dell'impero Ottomano, che vedevano la donna in una posizione d'inferiorità. Durante questo periodo sono stati riconosciuti alle donne gli stessi diritti degli uomini. Dal quel momento le donne hanno avuto la possibilità di partecipare attivamente, attraverso il diritto di voto, alla vita polotica. Hanno avuto accesso nelle scuole e soprattutto è stata data loro la possibilità di entrare a far parte del mondo del lavoro. Gli effetti della modernizzazione, oggi, camminando per le strade della Turchia sono evidenti. Ma le difficoltà da affrontare, per le donne turche, sono ancora molte. Oggi le donne istruite non fanno difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro, non ci sono particolari chiusure mentali da parte degli uomini o delle società in generale. Ma resta il fatto che molte di loro, attualmente fanno molta fatica a diventare manage, tale difficoltà è dovuta principalmente alla concezione ancora molto radicata della famiglia patriarcale, in cui la donna prima di tutto è moglie e madre poi può anche essere manager.Il tema della doppia presenza è molto ricorrente nella cultura turca.
    Questa tesi è correlata alle categorie
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy