Home Sociologia
Home Sociologia
La violenza negli stadi: aspetti psico/sociali

Autore
Andrea Leserri - Università degli Studi di Catania - [2008-09]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 70 pagine
  • Abstract
    La finalità di questa tesi è quella di analizzare il legame che congiunge il calcio a varie forme di violenza. All’immagine secondo cui lo sport è promotore di virtù, di educazione, di salute, di coesione sociale, si sostituisce in effetti una realtà più complessa. Le forme di competizione/ostilità nello sport sono svariate, soprattutto nel mondo del calcio: dalle contestazioni all’arbitro alle provocazioni tra calciatori, che esasperano gli animi dei tifosi con comportamenti scorretti, passando tra aggressioni, minacce e scontri tra tifoserie nemiche. Vari psicologi e sociologi hanno analizzato a fondo il fenomeno, fornendo una serie di contributi. Nel primo capitolo della tesi analizzo il fenomeno dell’hooliganismo, le sue origini e le sue evoluzioni, la sua diffusione nell’intera Europa, fino al pieno coinvolgimento del nostro Paese e affronto il problema della politicizzazione delle curve degli stadi.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy