Home Sociologia
Home Sociologia
La memoria autobiografica ed il racconto di sé

Autore
Nicola Cerutti - Università degli Studi di Trento - [2008-09]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 196 pagine
  • Abstract
    La tsi parte analizzando le caratteristiche dela memoria autobiografica come sistema di memoria indipendente e in parte coincidentente con quello della memoria episodica.
    Si passa poi ad analizzare il contenuto dei ricordi autobiografici e la loro struttura, in particolare la dimensione spaziale, quella temporale, quella ricostruttiva e quella sociale.
    Precondizioni per parlare di memoria enarrazione sono lo sviluppo della capacità di rappresentazione, di un senso di sé come entità autonoma, delle abilità linguistiche.
    L'emerger di queste capacità viene analizzato alla luce della teoria dell'attaccamento di Bowlby, dei campi relazionali di Stern, e dei lavori sui monologhi infantili di K. Nelson. L'importanza di come avvengono le prime interazioni sociali e narrative sarà infatti fondamentale nello sviluppo degli stili narrativi nei bambini e negli adulti.
    Vengono po analizzate le caratteristiche generali della narazione e del racconto di sé, basandosi soprattutto sull'opera di J.Bruner eslorando i concetti di pensiero narrativo,di sé sociale, di schemi narrativi sul sé.
    Ultima tappa è l'analisi della narratività degli adulti con L'adult Attachment Interview di M.Main che evidenzia stili narrativi che possono essere sovrapposti agli stili di attaccamento evidenziati dalla Strange Situation di M. Ainsworth
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy