Home Sociologia
Home Sociologia
L'identità di genere maschile nel fumetto: il caso Dylan Dog

Autore
Maria Rossella Serra - Università degli Studi di Sassari - [2005-06]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 72 pagine
  • Abstract
    Il titolo della mia tesi, “L’identità di genere maschile nel fumetto: il caso Dylan Dog”, forse non dirà niente ai più. Ad attirare l’attenzione sarà senza dubbio quel nome, Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo, che seppur famoso e riconosciuto rimane sempre un fumetto. La curiosità, infatti, si rivolgerà sicuramente al modo in cui sarà trattato l’argomento “fumetto”. Il mio compito sarà quello di inserirlo in un contesto più vasto, cioè analizzarlo alla luce dei cosiddetti Men’s studies. Gli studi sugli uomini sono un fenomeno meno noto di quelli relativi allo studio delle donne, ma non per questo sono meno importanti. A partire dagli anni ’70, gli uomini, a causa di un senso di insoddisfazione che li accompagnava da diverso tempo, hanno cercato di ri-definirsi e di ri-posizionarsi all’interno del mondo, che ora veniva concepito come uno spazio unico dove uomini e donne dovevano vivere e operare insieme. La precedente visione, invece, celebrava l’assolo uomo-universale, dove la donna era poco più che un semplice abbellimento di questo cosmo.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy