Home Sociologia
Home Sociologia
Ospiti contemporanei: un'etnografia multisituata tra turismo, dono e nuove tecnologie

Autore
Barbara Sala - Università degli Studi di Firenze - [2007-08]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 380 pagine
  • Abstract
    Nella mia tesi delineo la figura dell'ospite muovendomi in tre diversi ambienti quello del turismo, del dono e delle nuove tecnologie. Gli ospiti di cui mi sono occupata sono i membri di Couchsurfing, un social network on line in cui si instaurano relazioni sociali con l'obiettivo di mettere in contatto persone di tutto il mondo che vogliono offrire o richiedere ospitalità presso abitazioni private.
    In questo lavoro ho dimostrato che l'ospitalità è un utile strumento analitico per l'etnografia perché apre molteplici sguardi sulla dimensione umana e sarebbe riduttivo inquadrare la relazione fra host e guest semplicemente in termini di generosità.
    Questi sguardi toccano alcuni nodi cruciali della contemporaneità e li possiamo così riassumere:

    -Ospitalità come incontro
    Il rapporto di ospitalità è un fatto complesso che è anche fonte di conoscenza in quanto espressione culturale. Il rapporto che si crea fra host e guest è di tipo asimmetrico in cui è celata una dinamica di potere; questa subordinazione ritualizzata è accettata da entrambe le parti e generalmente la codificazione rimane inespressa, si mantiene nell'implicito.

    -Ospitalità come critica al consumo turistico
    Viaggiando grazie ad un sistema di ospitalità informale c'è uno slittamento del concetto di autenticità dal modello stereotipato delle proposte turistiche a un'autenticità intesa come esclusività di accesso al backstage degli spazi e delle attività ordinarie e quotidiane degli abitanti locali. Facendo Couchsurfing la conoscenza dei luoghi è più legata alle persone che lo vivono che a ciò che i posti rappresentano. La personalizzazione è l'elemento chiave.

    -Ospitalità come dono
    Ho discusso il tema del dono nell'ambito dell'ospitalità dato che lo scambio non avviene per mezzo del denaro; qui il dono è inteso come elemento interstiziale che nasce e si sviluppa nelle società con economie di mercato, dunque non un dono di tipo residuale o arcaico ma un dono vivo che può circolare proprio grazie alla rete internet. Al contrario di ciò che accade con le merci il valore di queste transazioni è costituito dal legame personale che si crea fra le parti, espressione di socialità anziché di utilità.

    -Ospitalità come scommessa sull'altro
    Spostando il discorso dello scambio dalle leggi di mercato a quelle dell'interazione sociale passiamo da un modello basato sulla moneta ad uno fondato sulla fiducia.
    Ho analizzato il concetto di fiducia scoprendo che più che essere un attributo si costruisce attraverso un processo relazionale. Fiducia qui significa anche percezione di sicurezza. Dai dati raccolti è emerso che questa percezione si modifica anche in base all'identità di genere che è un elemento chiave nella negoziazione dell'affidabilità.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy