Home Sociologia
Home Sociologia
Mass media e terrorismo: la svolta dell'11 Settembre e il caso Al Jazeera

Autore
Antonio Pezzulo - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 119 pagine
  • Abstract
    Tutti i fenomeni di qualsiasi genere, nascono, crescono e muoiono in un contesto dominato dal mondo dell'informazione. L' 11 Settembre e la successiva escalation drammatica degli eventi hanno riportato bruscamente all'attenzione del mondo una serie di questioni attualissime, come la diversità culturale, l'assetto geopolitico del paese, le complesse dinamiche instaurate dalla globalizzazione e le conseguenze sul piano economico, politico e globale.
    Quello che salta agli occhi e la sconcertante facilità con cui un nuovo tipo di terrorismo riesce a sfruttare i mezzi di comunicazione. Chi sarebbe venuto a conoscenza di Bin Laden e di Al Qaeda senza l'incessante ripetersi delle immagini degli aerei che si schiantano sulle torri? Sulla scena politica globale con l' 11 Settembre irrompe un nuovo tipo di terrorismo che rompe con gli schemi del passato e che si avvale dell'involontario, quanto mai prezioso, appoggio dei mezzi di comunicazione. Gli attacchi terroristici dell' 11 Settembre segnano il battesimo dell'iperterrorismo, che porta di conseguenza alla nascita di un dibattito sul ruolo di uno dei più grandi network informativi del mondo, Al Jazeera : la sua linea editoriale, la sua storia, i suoi finanziatori fino ad arrivare all'accusa mossa dal mondo Occidentale di favorire le strategie terroristiche ( e mediatiche) dei vicini di casa di Al Qaeda.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy