Home Sociologia
Home Sociologia
Strategie linguistiche e argomentative nella pubblicità

Autore
Elisa Limardo - Università degli Studi di Pavia - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 204 pagine
  • Abstract
    Il presente lavoro concentra la propria attenzione sul fenomeno della pubblicità e sul suo linguaggio in particolare; l’interesse verso tale ambito deriva innanzitutto dalla presa di coscienza della diffusione e della pervasività di tale fenomeno nell’epoca contemporanea: la pubblicità è letteralmente ovunque nel panorama delle moderne società occidentali e l’influenza del suo linguaggio si manifesta non solo all’interno delle altre forme di comunicazione mediatica, ma, più in generale, all’interno degli svariati usi che dell’italiano contemporaneo si fanno quotidianamente.
    Nell’ambito del linguaggio pubblicitario, l’attenzione è stata orientata, in questo lavoro, verso le strategie linguistiche e argomentative a cui si fa generalmente ricorso allo scopo di perseguire la principale finalità pragmatica di tale modalità di comunicazione: persuadere il consumatore all’acquisto. Per adempiere a tale compito, il pubblicitario non può prescindere dal considerare – pena il fallimento dell’intera campagna – alcune variabili extralinguistiche, relative, in particolare, al prodotto pubblicizzato, al mezzo di trasmissione utilizzato e al pubblico di destinazione.
    Il corpus di pubblicità costruito e l’indagine realizzata si concentrano sull’analisi di pubblicità a stampa comparse su riviste periodiche nel periodo compreso fra la primavera del 2007 e l’inverno del 2008, relative a prodotti cosmetici, di cui sono state indagate, innanzitutto, le peculiarità, ma anche le variazioni in relazione a due importanti variabili: la tipologia specifica di prodotto reclamizzato (prodotti per la cura del viso, del corpo, dei capelli, per il trucco o profumi) e il target di destinazione (distinto sulla base della variabile sesso e della variabile età).
    Il presente lavoro si può sostanzialmente dividere in due parti principali: la prima – costituita dai capitoli I, II e III – presenta le premesse teoriche e le basi metodologiche necessarie per compiere l’analisi del corpus di pubblicità costruito; la seconda parte – comprensiva dei capitoli IV, V e VI – riguarda, invece, in senso stretto, l’indagine sperimentale vera e propria.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy