Home Sociologia
Home Sociologia
Non tutto il male viene per nuocere - Il vincolo e la risorsa nelle storie di genitori separati e dei loro figli adolescenti

Autore
Cristina Ceriani - Centro milanese di terapia della famiglia - [2004]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 56 pagine
  • Abstract
    Sempre più genitori che stanno vivendo una situazione di disagio relativa ad una separazione o ad un divorzio, si rivolgono a specialisti per ricercare un sostegno al “malessere “ dei figli. Malessere che solo raramente riconducono alla situazione di conflitto ed ai cambiamenti che la famiglia si è trovata ad affrontare. Stupiti ed amareggiati, questi genitori spesso descrivono con cura i comportamenti dei figli a causa dei quali si sono rivolti ad un terapeuta. Questi ragazzi vengono definiti ”aggressivi”, “estremamente introversi”, “litigiosi e violenti”, etc.
    Il lavoro qui presentato, scritto a conclusione del percorso di specializzazione quadriennale del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, ha permesso, a partire da una breve analisi delle principali teorie sull’elaborazione della separazione e del divorzio di soffermarsi, in particolar modo, sui processi psicologici vissuti da ragazzi preadolescenti ed adolescenti in relazione a questo evento.
    Attraverso il racconto del percorso terapeutico, il lavoro ha avuto l’obiettivo di “leggere” le storie presentate a partire da alcune idee mutuate dalla terapia sistemica: il concetto di curiosità, irriverenza e pregiudizio (Cecchin, Lane e Ray, 1993;1997), la riflessione sul tempo di Boscolo e Bertrando (1993 ) e il concetto di lealtà di Boszormeny-Nagy e Spark (1973).
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy