Home Sociologia
Home Sociologia
Giornalismo, politica e gruppi di potere

Autore
Francesca Di Belardino - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2007-08]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 142 pagine
  • Abstract
    Questo lavoro si propone di esaminare i diversi modelli giornalistici nelle diverse realtà politiche, economiche e sociali dei principali paesi europei e non. La categorizzazione usata inizialmente si rifà ai tre modelli elaborati da Daniel Hallin e da Paolo Mancini, dai quali si parte per effettuare valutazioni diverse, in base ai confronti operati tenendo conto dei fattori molteplici, passati e presenti, che vanno a comporre l’identità di ogni realtà esaminata.
    I paesi presi in esame sono l’Italia, la Francia, la Germania, l’Inghilterra, il Nord America, la Cina e i paesi postcomunisti. Ognuna di queste realtà, inizialmente considerata a partire dal modello in cui gli autori la inseriscono, viene sviscerata per trovare assonanze e diversità e per dimostrare che, sebbene dai modelli si parte, essi siano sostanzialmente insufficienti per descrivere le sfaccettature di ogni realtà, dove lo sviluppo, l’evoluzione, i difetti e le virtù dei sistemi massmediali sono da imputare a fattori indipendenti dai sistemi stessi.
    La scelta dei paesi da esaminare è stata effettuata sulla base della loro particolarità: nessuno dei paesi presi in considerazione è infatti un modello-tipo della realtà alla quale viene ascritto. Discorso a parte viene fatto per la Cina e per i paesi postcomunisti, dei quali viene tratteggiato un quadro generale partendo dalla categorizzazione degli autori del primo testo che legge i sistemi mediali catalogandoli in modelli: “Four Theories of the Press”, di Siebert, Peterson e Schramm.
    Nella seconda parte, viene preso più dettagliatamente in esame il caso italiano, nello specifico vengono esaminate le realtà editoriali più importanti del Paese e a partire da esse si cerca di esaminare i collegamenti fra giornalismo, potere e grandi realtà economiche. L’unione di questi tre fattori, raccontata anche attraverso le storie delle grandi famiglie di editori, aiuta a tratteggiare un ritratto, pur parziale, della realtà economica, politica, sociale e giornalistica del nostro paese
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy