Home Sociologia
Home Sociologia
Educare alla resilienza nella scuola primaria

Autore
Simona Venti - Libera Univ. degli Studi Maria SS.Assunta-(LUMSA) di Roma - [2007-08]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 143 pagine
  • Abstract
    Cos’è che ogni insegnante vorrebbe per i propri bambini?
    La felicità, il successo a scuola, soddisfazione nella vita e solide amicizie sono le prime cose che vengono in mente. Ma se esaminiamo questi obiettivi non sarà una semplificazione concludere che, per realizzarli, i bambini hanno bisogno di una forza interiore per far fronte con competenza e successo alle sfide che incontrano giorno dopo giorno. Questa capacità di farcela e sentirsi competenti si chiama resilienza. Resilienza è un termine che nell’ambito delle scienze sociali corrisponde alla capacitá umana di affrontare le avversitá della vita, superarle e uscirne rinforzato o, addirittura, trasformato.
    La resilienza non corrisponde solo alla forza d’animo e nemmeno alla sola forza di volontà, nemmeno alla felicità, ma abbraccia l’abilità del bambino di gestire con efficacia lo stress e le difficoltà, di far fronte alle sfide di ogni giorno, di riaversi dalle delusioni, dalle avversità e dai traumi, sviluppare obiettivi chiari e realistici, risolvere i problemi, relazionarsi facilmente con gli altri e trattare sé stessi e gli altri con rispetto. La resilienza include quindi un insieme di caratteristiche che favoriscono un buon processo di adattamento e trasformazione, nonostante i rischi e le avversità, e che potremmo raggruppare in due ambiti principali:
    • Caratteristiche personali o risorse interne: autostima, autonomia, consapevolezza, orientamento positivo allo scambio sociale, temperamento elastico, capacità di problem solving, oltre alla planful competence, cioè la capacità di pianificare le scelte importanti della vita, fare progetti per il futuro e perseguire degli obiettivi.
    • Caratteristiche familiari e ambientali, o risorse esterne: coesione e calore familiare, genitori competenti nelle funzioni parentali, presenza di reti di relazioni e di sistemi di sostegno formali ed informali che tengano conto della cultura di origine del bambino. La resilienza infatti si costruisce come interazione tra l'individuo e l'ambiente, ed ha quindi espressioni differenti in culture diverse.
    Se si considerano gli elementi che la caratterizzano, la resilienza risulta in gran parte iscritta nel nostro patrimonio genetico; ma ha anche la capacità di svilupparsi nel corso dell'esistenza, di rafforzarsi e di indebolirsi a seconda delle esperienze che si vivono soprattutto negli anni infantili.
    Se gli insegnanti prendono coscienza delle componenti di un mindset resiliente, allora tutte le loro interazioni con i bambini possono essere orientate a rafforzare questa disposizione mentale, sia che i bambini affrontino grandi traumi o meno.
    La persona resiliente, lo diventa nel corso di un processo di crescita, in funzione delle esperienze e degli incontri che fa, delle paure e delle frustrazioni che riesce a superare, dei risultati che ottiene, dell’amore che riesce a ricevere e a dare, degli schemi di riferimento che via via struttura, della capacità di mantenere viva la fiducia in se stessa, di costruire un’immagine di sé positiva e di intravedere una via d’uscita anche in condizioni precarie.
    La resilienza non va considerata come un monolite che o c’è o non c’è, ma come il risultato di un percorso: l’effetto di un’interazione, nel tempo, tra l’individuo e il suo ambiente.
    Affrontare la resilienza di un bambino implica quindi considerare le interazioni che egli ha con la sua famiglia e con l’ambiente familiare, scolare, sociale: è il sistema famiglia, scuola, società che è resiliente o meno e diventa tutore di resilienza per il bambino. Alla base dello studio sulla resilienza, quindi, c’è il bambino nel suo contesto.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy