Home Sociologia
Home Sociologia
La rilevanza sociale dello sport

Autore
Riccardo Golota - Università degli Studi di Macerata - [2003-04]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 104 pagine
  • Abstract
    Nella mia tesi ho parlato di sport dal punto di vista sociologico e soprattutto della sua valenza sociale che, il più delle volte, viene sottovalutata e presa poco in considerazione.
    La mia esperienza di sportivo e amante dello sport mi ha portato a sostenere diverse teorie, evidenziando il semplice fatto che lo sport, praticato con un determinato criterio, non può che essere considerato un elemento positivo, che giova ai singoli individui e allo sviluppo delle società.
    Servendomi di diversi contributi storici, ho analizzato il fenomeno sportivo come elemento culturale, presente nelle antiche società primitive, fenomeno che si è evoluto, trasformandosi, all’interno delle diverse civiltà fino ad arrivare allo sport moderno.
    Ho anche affrontato l’argomento sociologicamente, soffermandomi sulla sua funzione aggregativa e altamente socializzante. Successivamente il discorso si è spostato su altri due interessanti argomenti collegabili allo sport: il lavoro e i mass – media.
    Ho cercato di non parlare solo del “Supersport” dei grandi campioni, ma ho deciso di mettere l’accento sulla nuova tendenza legata allo “Sport per tutti”, che più si avvicina alla mia realtà e alla realtà di milioni di sportivi, i quali praticano sport senza percepire nessun guadagno, solo per il gusto di partecipare e di stare insieme.
    Per dare attendibilità alla mia tesi, ho deciso di analizzare il caso particolare di una società sportiva legata allo “Sport per tutti”: l’UNIONE ITALIANA SPORT PER TUTTI (U.I.S.P.), la prima e la più grande associazione in Italia sostenitrice di questi ideali.
    Nella ricerca, oltre a studiare storicamente l’associazione ho esaminato i suoi principi e i suoi scopi; mi sono avvalso anche dell’importante contributo dato dall’intervista al Presidente nazionale U.I.S.P. il sociologo Prof. Nicola Porro, in cui sono emerse problematiche ed esempi interessanti ai fini della mia tesi.
    A conclusione di questo studio emerge che lo sport allontana i giovani dalla strada, ha un’importante ruolo di socializzazione e aggregazione, entra nei luoghi più disagiati, raggiunge gli anziani e i disabili, fa giocare insieme persone di diverse etnie, fedi e religioni, in pratica lo sport unisce e ci fa diventare tutti uguali nei campi di gioco e di gara.
    Tutto questo rappresenta a mio parere la vera rilevanza sociale dello sport.
    C’e però bisogno di una reale riforma del sistema sportivo in Italia, che costituisca reti ed alleanze con le istituzioni locali, attraverso nuove politiche sportive. La speranza è che in quest’anno speciale, sia per le Olimpiadi di Atene, sia perché riconosciuto “l’anno europeo dell’educazione attraverso lo sport”, si riesca a muovere qualcosa per migliorare il malandato universo sportivo, per il bene di tutti ed in particolare di chi ama lo sport.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy