Home Sociologia
Home Sociologia
Basilea 2: rischi e opportunità per i paesi in via di sviluppo

Autore
Roberta Pinna - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2004-05]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 31 pagine
  • Abstract
    La crisi asiatica degli anni ’90 ha dato il via ad un incessante e rapido declino dei flussi di capitale verso i paesi in via di sviluppo, in particolar modo dei prestiti bancari destinati a questi paesi. L’applicazione di Basilea 2 rappresenta un evento cruciale nella definizione di nuovi equilibri finanziari: molto resta ancora imprevedibile, ma alcuni fattori di rischio sono stati delineati dal momento della stesura dell’Accordo dalla sua prima versione del 2001 ad oggi. Il tentativo di questa tesi è duplice, da un lato riportare una sintesi di tali elementi critici e delle loro possibili ripercussioni nei paesi in via di sviluppo e dall’altro proporre una strategia “protettiva” che renda questi paesi più forti e strutturati prima di affrontare il mercato mondiale. Questo cammino, lungo e sicuramente impegnativo, porterebbe ad un equilibrio realmente globale ed equo.

    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy