Home Sociologia
Home Sociologia
La rete virale: viral marketing, buzz e word of mouth. Prospettive del social advertisement

Autore
Daniele Montemale - Università degli Studi di Urbino - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 188 pagine
  • Abstract
    NOTA_ Ad ogni acquisto di questa tesi saranno devoluti 3 EURO all'associazione umanitaria Terre des Hommes, in quanto oggetto di ricerca di una campagna virale da me sviluppata gratuitamente per una campagna di fundraising nel 2007 a favore della scolarizzazione dei bambini nei paesi invia di sviluppo.

    Ci troviamo oggi in una fase cosiddetta di web 2.0, rappresentata dalla condivisione della conoscenza e della relazione tra gli utenti. Ed è proprio grazie alla condivisione e alla relazione che si può fare pubblicità e marketing su internet.
    Il word of mouth, il buzz marketing e in particolar modo il viral marketing, sono strategie di connected marketing o anche denominato non convenzionale, che mirano a creare messaggi con potenziale virale per essere introdotti all'interno della rete facendo in modo che questi vengano poi condivisi tra gli utenti.
    Non più quindi una comunicazione one to many, come avveniva nei media broadcast, ma una comunicazione one to one o many to many, dove però sono gli stessi utenti a decidere di comunicare, quando farlo e soprattutto cosa; si lascia così il potere comunicativo finalmente a l'utente; ciò rappresenta in questo contesto, la possibilità che strategie di viral marketing e marketing non convenzionale in generale, possono non avere successo se i messaggi che vengono proposti agli utenti non sono di loro gradimento.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy