Home Sociologia
Home Sociologia
Percorsi alla maternità - Immigrate e servizi socio-sanitari a Napoli

Autore
Gabriella Punziano - Università degli Studi di Napoli - Federico II - [2005-06]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 108 pagine
  • Abstract
    La tesi da me elaborata si propone di analizzare i fattori che incidono nella relazione che lega le immigrate ai servizi socio-sanitari “materno-infantili”, tenendo in considerazione anche i percorsi alternativi nati dalle disfunzioni dei servizi nazionali e provinciali. Dunque il focus sarà centrato sulla scelta di effettuare l’interruzione volontaria di gravidanza (IVG) da parte di donne immigrate, sulle condizioni psico-sociali che influenzano questa decisione, sui vissuti che le colpiscono, e sulle problematiche che si trovano ad affrontare per accedere ai servizi socio-sanitari ed ai loro corrispettivi non leciti: i percorsi di accesso, la circolazione dell’informazione, il rapporto con il personale sanitario.
    La legge italiana relativa all’IVG, la n°194 del 1978 vuole consentire alla donna di poter scegliere quale valore dare allo stato di gravidanza e nel caso delle immigrate è di grande aiuto poiché spesso le donne immigrate si trovano a dover affrontare da sole questa situazione, in quanto la cultura di appartenenza può non ammettere determinate scelte, e portare parenti ed amici a condannare il gesto.
    La consistente presenza di donne immigrate in Italia ha comunque modificato l’utenza dei servizi socio- sanitari. Il servizio più utilizzato dalle donne immigrate risulta essere quello consultoriale. La maggior parte di donne straniere si reca al consultorio familiare per ottenere la certificazione per effettuare l’IVG, la seconda richiesta riguarda la contraccezione e la terza riguarda i controlli relativi alla gravidanza.
    Come vedremo attraverso alcune storie che sono riuscita a ricostruire incontrando donne immigrate alle prese con i servizi sanitari, le esperienze sono molto diversificate ed hanno a che fare con la percezione dell’esperienza migratoria e di quella della maternità.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy