Home Sociologia
Home Sociologia
L’associazionismo degli stranieri in Italia dal 1990 a oggi: un’occasione o un freno per l’integrazione? Riflessioni a partire dalla realtà del Quartiere 5 del Comune di Firenze

Autore
Tiziano Martinelli - Università degli Studi di Firenze - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 112 pagine
  • Abstract
    Una ricognizione, che pur ruotando attorno a un argomento già di per sé delimitato nel tempo e nello spazio, non ha però potuto fare a meno di spingersi anche in quelle aree che si trovano oltre le sue linee spaziali e temporali di demarcazione.
    Una prima occasione di venire a contatto con il fenomeno dell’associazionismo degli immigrati è stata l’esperienza del tirocinio universitario, presso il Consiglio degli Stranieri del Comune di Firenze, da aprile a ottobre del 2005. In seguito ha infatti preso forma anche la traccia che costituisce il filo conduttore, in certi frangenti sottotraccia di questa ricerca. Vale a dire se l’associazionismo degli stranieri nella società italiana dal 1990 a oggi, ha rappresentato una corsia preferenziale, un freno per l’integrazione o una occasione perduta.
    Abbiamo pertanto appurato che al di là delle indagini sulle fisionomie e biografie delle singole associazioni, sono ben pochi gli studi organici sulla loro capacità o meno di rappresentare le varie comunità di riferimento, sui servizi e sulle attività svolte, sul loro radicamento sul territorio, sul numero di iscritti ecc. . Presumibilmente ciò è dovuto anche al fatto che si tratta di realtà mutevoli in continuo movimento e trasformazione, non ancora del tutto riconosciute in ambito istituzionale, talora informali, precarie e proprio in virtù di queste caratteristiche non facilmente analizzabili con gli strumenti della ricerca sociale.
    L’aver ascoltato però un ragazzo, presidente di un’associazione, affermare che quando si emigra il talento muore, testimonia la necessità di un’integrazione non solo di tipo socioeconomico, ma anche di una più profonda, vale a dire quella dell’anima.




    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy