Home Sociologia
Home Sociologia
Il significato e le funzioni della fiaba nello sviluppo del bambino

Autore
Alessia Ciuffardelli - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 70 pagine
  • Abstract
    In questa tesi viene analizzato il significato e le funzioni che la fiaba può assumere nello sviluppo del bambino, approfondendo le teorie presenti nella letteratura secondo la quale questo genere letterario non è semplicemente di intrattenimento ma può contribuire in qualche modo alla crescita psicologica del bambino.
    Dopo una breve presentazione delle origini e delle caratteristiche formali della fiaba, nel secondo capitolo viene fatta una parentesi sulle teorie riguardanti l’immaginazione, il suo sviluppo nell’arco di vita e l’importanza che assume nella vita del bambino.
    Nel terzo capitolo si affronteranno le varie teorie sulle potenziali funzioni della fiaba e cioè contribuire allo sviluppo della capacità del bambino di adattarsi alla realtà, strutturare il proprio mondo interno, sviluppare una personalità integrata e instaurare corrette relazioni interpersonali con l’adulto, e questo verrà analizzato attraverso le teorie di Bettelheim, Jung, Von Franz e Lewis.
    Infine negli ultimi due capitoli verrà fatto un confronto tra TV e fiaba, verranno riportate delle ricerche su come entrambe influiscano nello sviluppo comportamentale, cognitivo ed emotivo del bambino, e verrà presentata un’applicazione in campo psicodiagnostico della fiaba attraverso il test delle Favole della Düss.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy