Home Sociologia
Home Sociologia
Dal bianco e nero al colore. La tv tra evocazione e produzione della realtà

Autore
Mattia Antolino - Università degli Studi di Napoli - Federico II - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 202 pagine
  • Abstract
    L’obiettivo del lavoro è un'indagine sul colore come veicolo di emozioni. La ricerca tenterà di evidenziare la strategia comunicativa che determina l’uso di particolari colori in relazione al messaggio da comunicare, e di indagare come il passaggio dal bianco e nero al colore in televisione abbia portato ad un totale cambiamento delle strategie comunicative per reclamizzare prodotti e programmi. Attraverso questo cambiamento infatti, la televisione da evocatrice di realtà è diventa espressione di una realtà propria determinando, per lo spettaore, una vera e propria rivoluzione percettiva.
    Partendo da una prima descrizione neurobiologica sul ruolo del cervello visivo si passerà ad una analisi del colore attraverso le teorie principali(tricromatiche e quadricromatiche) successivamente si approfondirà l’aspetto psicologico per analizzare il colore come strumento di emozioni e successivamente si utilizzeranno le teorie semiotiche per esaminare il colore e relazionarlo al significato. Infine si utilizzeranno le teorie del marketing per offrire un approccio pratico alla problematica. Nel capitolo conclusivo si darà spazio alla parte empirica in cui si analizzerà il sito web di un posto al sole per validare l’ipotesi secondo cui è possibile scorgere una somiglianza tra le strategie comunicative adoperate dai grafici del sito (e di conseguenza anche del programma) e quelle utilizzate dai pubblicitari rendendo in tal modo il programma televisivo simile ad un prodotto.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy