Home Sociologia
Home Sociologia
Le strategie di marketing nel commercio equo-solidale - I casi Esselunga e Coop

Autore
Francesco Marani - Università degli Studi di Parma - [2003-04]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 139 pagine
  • Abstract
    In questo testo verrà di presentato il commercio equo-solidale nei suoi vari aspetti, con particolare attenzione al suo sviluppo all’interno della distribuzione specializzata prima ed all’interno della Grande Distribuzione poi, illustrando le strategie di marketing ricavate grazie a ricerche, rilevazioni ed interviste.

    In particolare, nel primo capitolo sarà descritto il commercio equo-solidale nelle sue linee generali, nella sua evoluzione storica, nei suoi obiettivi, principi e significati, illustrando in ultima istanza i principali organismi che lo compongono.
    Nella seconda parte verrà analizzato il mercato equo-solidale nei paesi europei, descrivendo prima la situazione generale e poi quella esistente in Italia, nel Regno Unito, ed in Olanda. Saranno presi in considerazione, per questa analisi, i numeri del commercio alternativo, gli organismi che lo gestiscono, i marchi di garanzia che operano nei vari paesi, le quote di mercato detenute dai prodotti, gli importatori e i produttori.
    Nel terzo capitolo sarà studiata la filiera del commercio equo, partendo dai produttori e dagli esportatori del Sud del mondo per arrivare agli importatori, ai marchi di garanzia, ai prodotti, al prezzo, ai consumatori ed ai distributori.
    Nel quarto, che costituisce il cuore della relazione, ci si concentrerà sulla distribuzione del commercio equo-solidale. Verranno analizzate, da un lato, le Botteghe del Mondo (che rappresentano la distribuzione specializzata) e, dall’altro, la Grande Distribuzione (i supermercati) ed in particolare i casi Coop ed Esselunga; ne saranno studiati l’esordio (nel commercio equo), i prodotti messi a disposizione della clientela, il loro posizionamento sugli scaffali, il prezzo proposto ed il successo ottenuto.
    Il lavoro termina con un confronto fra le strategie commerciali adottate, cercando di evidenziarne diversità e similitudini.
    Si concluderà con un’analisi finale, nella quale si tenterà di delineare anche le prospettive per il futuro.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy