Home Sociologia
Home Sociologia
Media in progress. La comunicazione al servizio del sociale. Il caso di studio Handiamo!

Autore
Gianfranco Mingione - Università per stranieri di Perugia - [2006-07]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 127 pagine
  • Abstract
    La comunicazione sociale è, oggi, uno strumento conosciuto, diffuso e accettato sia dagli operatori della comunicazione sia dall’opinione pubblica. Perso il suo status di comunicazione di “nicchia”, essa si afferma come tipologia di comunicazione rivolta a soddisfare un interesse che guarda alla collettività; è, dato ancor più condivisibile dalla maggior parte delle definizioni proposte dai vari autori, è la sua natura di comunicazione «relativamente controversa».
    Questa prima definizione si va ad aggiungere al contributo dei massimi studiosi di tale branca della comunicazione studiati all’interno del primo capitolo. Importante è stato anche studiare quali soggetti siano sostanzialmente da considerarsi come principali “attori” della comunicazione sociale per poi analizzarne anche le modalità linguistico-espressive da essi adoperate. Ne è risultato un panorama ricco e variegato, sia dal punto di vista dei soggetti creatori di messaggi sociali, sia della crescita dei messaggi e del loro valore presso il pubblico, che li riconosce come messaggi utili alla società. Fra i diversi stili che più ricorrono nella veicolazione dei messaggi, due di essi, risultano come i più praticati: il fear appeal e l’ironia.
    L’iter lavorativo si è concluso con il caso di studio dell’associazione Handiamo!Europe, che ha permesso di comprendere le varie fasi, sia in chiave di marketing sociale, sia in chiave comunicativa, delle modalità di comunicazione dell’associazione.
    Questo aspetto è stato sicuramente il più interessante ed ha mostrato in maniera inequivocabile la centralità della comunicazione all’interno dell’associazione: vincere barriere e muri fra il mondo dei normodotati e il mondo dei disabili attraverso una piattaforma informativa sviluppata su più media. Attraverso la sinergia del capitale umano e del capitale “tecnologico” si è potuto sviluppare un modello di comunicazione da noi definito vincente, che è tale per la sua efficacia nello sfruttamento delle potenzialità dei vari media e dei vari strumenti per produrre azioni efficienti di sensibilizzazione sul pubblico dei normodotati. Un iter comunicativo che si viene quindi ad inserire in una realtà dinamica nella quale non vi è soltanto l’associazione con il suo staff direttivo e di volontari, bensì il pubblico coinvolto in ogni aspetto delle varie attività messe in moto dall’associazione.
    L’assioma è semplice e realizzabile: una strategia cross-mediale in grado di abbracciare e coinvolgere il pubblico. Ciò a significare l’importanza del pubblico all’interno dei processi di partecipazione diretta sia a livello fruitivo sia a livello “creativo”.
    Buona lettura a tutti!
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy