Home Sociologia
Home Sociologia
HELP! Fenomenologia beatlesiana in Italia

Autore
Silvia Panetta - Università degli Studi di Bologna - [2005-06]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 71 pagine
  • Abstract
    I Beatles non possono essere considerati come un fenomeno prettamente musicale se si considerano i risvolti che ebbero nella cultura e nel costume.Un ciclone di amore e colore è un modo più che esaustivo a mio parere per definirli. Perfetta rappresentazione della loro epoca infatti, racchiudono in essi tutta una serie di aspetti tipicamente anni Sessanta.
    L'interesse che ancora oggi sono in grado di siscitare, dimostra la grandezza e la portata della loro arte che trasformò la cultura pop in un campo di interesse anche per le più alte sfere intellettuali.
    Negli studi che ho condotto, mi sono concentrata pertanto sugli aspetti fenomenologici che accompagnarono la loro venuta preferendo trascurare, anche se solo in parte, gli aspetti prettamente musicali.
    La parte iniziale di questo trattato si occupa della rivoluzione beatlesiana da un punto di vista sociale, in particolare della nascita della figura del giovane e delle mode giovanili, del diffondersi della cultura della droga e del rapporto che il gruppo istaurò con i media e le masse.
    Nella seconda parte ci si concentra sugli effetti che i Beatles ebbero in Italia sul mondo giovanile, su quello adulto, in campo musicale, ma soprattutto del trattamento riservato loro dalla stampa e dalla RAI che, in quegli anni, aveva ancora il monopolio radio-televisivo.
    Spero di riuscire ad interessare i lettori e a soddisfare anche solo in parte le loro curiosità.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy