Home Sociologia
Home Sociologia
Il corporate blog - L'utilizzo del blog nella relazione con il cliente

Autore
Fabio Antonacci - Università degli Studi di Roma La Sapienza - [2005-06]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 239 pagine
  • Abstract
    Un nuovo consumatore e una nuova comunicazione: questi i cambiamenti dovuti alla nascita di Internet. Il consumatore agisce, vuole esperienze e non prodotti, è guidato dai sensi e dalle emozioni e concepisce il consumo come espressione della propria identità. La nuova comunicazione parte dal presupposto che i mercati sono conversazioni. La costruzione della relazione e la creazione di un dialogo con i navigatori sono elementi centrali per chiunque voglia massimizzare l’utilizzo di questa tecnologia. E’ in un contesto del genere che si inserisce il weblog, meglio conosciuto nella sua forma abbreviata blog. Un diario digitale a disposizione degli utenti, che possono tirar fuori la voce ed esprimere le loro opinioni rendendole pubbliche, un nuovo strumento di comunicazione. Agli inizi del 2006 i blogs toccano quota 31 milioni nel mondo, un numero decisamente importante dovuto al fatto che non si richiedono particolari capacità tecnologiche alla base della loro gestione. L'intera comunità dei bloggers, denominata blogosfera, ha decisamente aumentato e velocizzato il flusso delle informazioni, è un luogo dove le persone parlano, discutono di qualsiasi argomento e si confrontano sugli acquisti che fanno. Il passaparola originato pone le aziende nella condizione di dover ascoltare e monitorare costantemente quanto viene detto, con questo strumento, hanno la possibilità di inserirsi e partecipare a questa grande conversazione, aumentando e migliorando la loro visibilità. L'azienda riesce a relazionarsi in modo più diretto con i consumatori o semplici lettori, esponendosi in modo naturale, perchè il blog aziendale, come tutti i tipi di blogs, è scritto da persone che cercano di mantenere vivo l’interesse del lettore raccontando ciò che avviene intorno all’azienda. Lo stile del blog è come quello di un diario, si raccontano gli episodi della vita di una persona in ordine cronologico, nel caso del corporate blog la persona è l’azienda. In Italia esistono ancora delle reticenze sull’argomento, la maggior parte dei manager delle grandi aziende crede che l’apertura del blog rappresenti una perdita di tempo, a volte hanno il timore di esporsi in modo così naturale, mentre, le piccole aziende, preferiscono investire su un tipo di comunicazione più "tradizionale". Qualcosa inizia comunque a muoversi, la Samsung Electronics Italia e la Puiatti, due aziende così diverse per dimensioni, storia e fatturato hanno puntato sul corporate blog per relazionarsi con i loro clienti, riprendendo l’esempio di General Motors, Microsoft e Sun. La Samsung, presentando i nuovi prodotti, ha aumentato e velocizzato il flusso di comunicazione verso l'esterno, la Puiatti, parlando di tutto ciò che ruota intorno all'argomento vino, produzione, eventi o manifestazioni, si inserisce in una vera e propria comunità enologica online. Poste le dovute differenze con gli Stati Uniti, anche in Italia le aziende iniziano ad utilizzare il blog nella relazione con il cliente.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy