Home Sociologia
Home Sociologia
La maternità nella società complessa. Aspetti psicologici e sociali a confronto

Autore
Claudia Intorcia - Università degli Studi di Firenze - [2003-04]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 119 pagine
  • Abstract
    Essere madre è la più "naturale" delle esperienze nella vita di una donna, ma al tempo stesso è un evento colmo di significati latenti, di conflitti, di immaginari. Un evento che rimanda al passato e proietta verso il futuro e che rappresenta un momento di crisi, nel senso evolutivo del termine, e di passaggio. La scelta di maternità non è libera da conflitti, e comporta una riorganizzazione del mondo interiore della dona e la creazione di spazi mentali per accogliere il bambino. Tale scelta è frutto dell'interdipendenza tra vari fattori, all'interno dei quali il desiderio individuale è solo un aspetto, sia pure cruciale, che deve essere mediato con il desiderio del partner e che risente degli aspetti relazionali, ideologici e culturali. Con l'intento di analizzare la maternità, ho preso in esame vari possibili significati, dal punto di vista psicodinamico e sociale, mettendo al centro della riflessione sia le angosce sperimentate dalla donna sia le rappresentazioni della figura della madre per la comunità.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy