Home Sociologia
Home Sociologia
Semiotica e creatività pubblicitaria. Analisi e gestione del processo creativo in pubblicità.

Autore
Simone Tronconi - Università degli Studi di Bologna - [2004-05]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 204 pagine
  • Abstract
    Sin dalle sue origini semiologiche, la semiotica ha mostrato un grande interesse nei confronti della pubblicità, sia per quel che riguarda i suoi meccanismi testuali, sia per quel che riguarda i suoi aspetti sociali. Molti semiologi hanno studiato i messaggi pubblicitari e numerose sono state le analisi prodotte.
    A giudicare dalla mole di saggi e di analisi in semiotica della pubblicità, verrebbe da pensare che il terreno della semiotica applicata alla pubblicità sia già abbondantemente esplorato. In realtà, sono state prodotte soprattutto analisi ex post, che applicano ad un testo pubblicitario gli strumenti metodologici elaborati dalla teoria semiotica, principalmente generativa. Quello che finora è mancato è un’attenta considerazione della dimensione creativo-produttiva. Infatti, i semiologi hanno tendenzialmente lavorato ex post su testi pubblicitari già finiti e diffusi ma non si sono granché preoccupati di studiare le dinamiche legate alla creatività e alla produzione in pubblicità, ambiti nei quali la semiotica potrebbe inserirsi e lavorare in progress (e non solamente a produzione già avvenuta).
    Secondo noi, molto altro c’è ancora da dire. Se la semiotica applicata alla pubblicità spostasse il suo interesse verso la dimensione creativo-produttiva della pratica pubblicitaria, potrebbero affiorare nuove considerazioni utili sia per un nuovo utilizzo professionale delle competenze semiotiche sia per un’evoluzione della teoria semiotica in chiave “produttiva” e non soltanto “descrittiva” (come è stato fino ad ora).

    OBIETTIVI
    La ricerca che proponiamo intende contribuire a:
    - arricchire la riflessione semiotica nel confronto con una realtà produttiva ben precisa;
    - migliorare la coscienza comunicativa della produzione creativa pubblicitaria.
    La creatività pubblicitaria trarrebbe sicuro giovamento dal supporto di analisi comunicative ad hoc durante il divenire della produzione pubblicitaria; la ricerca accademica, di contro, potrebbe realmente trovare nella pubblicità un settore ricco di spunti teorici e foriero di nuovi punti di contatto tra accademia e mondo del lavoro.

    ORGANIZZAZIONE E METODO
    Una lunga sezione della tesi è dedicata alla cosiddetta “scatola degli attrezzi”, dove viene fornita una panoramica degli strumenti e delle pertinenze dell’intervento semiotico in pubblicità. Questa scatola degli attrezzi comprende varie metodologie di analisi, teorie, griglie, mappe che vanno scelte e applicate in base allo specifico caso di analisi in corso.
    In seguito, la trattazione getta le basi di una semiotica produttiva e generativa. Attraverso la discussione di alcune opinioni all’interno di un recente dibattito sulle possibilità di una semiotica in supporto alla produzione creativa, si cerca di organizzare il lavoro di analisi della semiotica nel processo creativo pubblicitario. A tale proposito, vengono indicate all’interno del processo creativo delle fasi in cui l’analista può intervenire con riflessioni sul messaggio pubblicitario.
    Infine, il lavoro di tesi affronta l’argomento della creatività individuale del creativo pubblicitario, legandola alle dinamiche culturali all’interno della società.
    Anche se le questioni in ballo sembrano numerose, in realtà sono tutte riconducibili ad uno stesso tema che guida il nostro lavoro: se e come la semiotica possa fungere da supporto alle creazione \ produzione di un messaggio pubblicitario.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy