Home Sociologia
Home Sociologia
L'ascoltatore costruito. Produzione di significato e di consumo. Il marketing strategico nell'industria discografica.

Autore
Antonio Lombardozzi - Università degli Studi di Perugia - [2004-05]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 285 pagine
  • Abstract
    Riassunto Sintetico: La musica è un elemento presente nella vita di tutti noi, un elemento che ci accompagna nel quotidiano. Il mondo musicale, però, non è solo entertainment, esso è anche un mercato complesso in cui operano attori diversi. In questo lavoro è stata effettuata un’analisi del mercato discografico indipendente. Dopo aver delineato la storia dell’industrializzazione della musica ed i percorsi storici che hanno contraddistinto le majors e le indipendenti, l’analisi si focalizza in particolare sulle etichette discografiche che assumono il ruolo di imprese centrali all’interno dei sistemi di relazioni per la realizzazione di una produzione discografica. Dopo aver messo in risalto le differenze sostanziali che esistono tra compagnie indipendenti e compagnie multinazionali, viene utilizzato il concetto di sistema del valore (Porter) per individuare le distinte fasi di realizzazione di un prodotto discografico e gli attori coinvolti in tale processo, nell’intento di comprendere quali siano i ruoli strategici all’interno del settore. Attraverso lo strumento della catena del valore (Porter) sono analizzate separatamente le varie attività di un’etichetta indipendente, per comprenderne così l’organizzazione. Successivamente viene analizzato il raggruppamento indipendente, un raggruppamento altamente frazionato, e le strategie che le diverse imprese possono adottare per fronteggiare questa particolare situazione. Infine, gli elementi teorici elaborati sono stati utilizzati per l’analisi di due casi, quello della Irma Records di Bologna e della Homesleep records di Bologna.

    Metodologia seguita: Il settore discografico e delle etichette indipendenti è stato analizzato, in primo luogo, grazie alla consultazione della letteratura inerente alla storia del mercato fonografico, alla sociologia musicale ed alla teoria dell’organizzazione, utilizzando in particolare il contributo teorico di Porter e Normann. Per l’elaborazione di questa ricerca è stato fatto uso di dati forniti dalle maggiori associazioni discografiche italiane ed internazionali. Molte testimonianze sono state raccolte attraverso lo strumento dell’intervista ad esperti del settore ed addetti ai lavori. Inoltre, numerose osservazioni nascono da una conoscenza approfondita del settore dovuta ad una esperienza lavorativa nel mondo delle label indipendenti.
    Lo studio del caso, infine, è stato effettuato attraverso interviste ed osservazioni dirette, frutto di una collaborazione lavorativa tra l’autore e l’azienda presa in esame.

    Principali risultati raggiunti:. Attraverso questo lavoro la musica è stata analizzata come mercato, è stato cioè esaminato il settore industriale discografico, con una attenzione particolare ad un attore poco conosciuto ma fondamentale per la vitalità e la sopravvivenza del settore stesso: l’etichetta discografica indipendente. Questo studio ha rilevato alcuni degli aspetti peculiari del mondo discografico indipendente, delineando un quadro completo del settore, attraverso il quale è stato possibile analizzare in maniera dettagliata la struttura e le alternative strategiche delle etichette discografiche indipendenti.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy