Home Sociologia
Home Sociologia
La lingua del calcio nei quotidiani sportivi: 1954 e 2004 a confronto sulle pagine de ''La Gazzetta dello Sport''

Autore
Massimiliano Goattin - Università degli Studi di Padova - [2004-05]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 174 pagine
  • Abstract
    In questo lavoro intendiamo trattare la lingua del calcio e la sua evoluzione, confrontando i cambiamenti avvenuti nell’ultimo mezzo secolo sulle pagine prestigiose de "La Gazzetta dello Sport". Si tratta del quotidiano sportivo per antonomasia, che costituisce un vero e proprio punto di riferimento per i giornali del settore anche all’estero, ed è il foglio più letto in Italia.
    Il calcio, oltre ad essere lo sport più popolare e seguito (e non solo nel nostro Paese), è anche lo sport il cui sottocodice si è maggiormente intrecciato con l’italiano contemporaneo, spesso influenzandolo e facendosi promotore di innovazioni che sono poi diventate di uso comune. Non bisogna dimenticare, inoltre, l’importanza sociale dei fogli sportivi, che in moltissimi casi – purtroppo – sono gli unici quotidiani ad essere letti dagli italiani. E poi ci sono la magia, il fascino e l’imprevedibilità di questa disciplina nata nell’Inghilterra di fine Ottocento, ma in realtà sempre esistita e praticata in tutto il mondo.
    Il nostro obiettivo è un confronto empirico tra due edizioni de La Gazzetta dello Sport del 1954 e del 2004, analizzando gli articoli sulla squadra vincitrice dello scudetto nella giornata successiva alla conquista matematica del titolo. Con l’analisi e il confronto intendiamo validare la seguente ipotesi: il giornalismo sportivo è tra i più “scritti” (meno vicino al parlato degli altri giornalismi) e difficili. È nostra opinione, infatti, che la scrittura di calcio sia molto creativa e si contraddistingua per la sua originalità, in particolare nei titoli, spesso spiazzanti e con solo mezza verità per incuriosire il lettore. Al contrario della credenza comune, secondo noi si tratterebbe di un giornalismo sofisticato: potremo addirittura parla-re di una sorta di “splendido isolamento” del cronista sportivo.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy