Home Sociologia
Home Sociologia
Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale

Autore
Emanuela Sgarbi - Università degli Studi di Bologna - [1996-97]
Documenti
  • Preview
  • Indice
  • Bibliografia
  • Tesi completa: 145 pagine
  • Abstract
    Lo sviluppo delle tecnologie e la loro diffusione nel vivere quotidiano ha modificato profondamente il rapporto tra l’essere umano e le tecnologie stesse. Il difficile confronto tra naturale e artificiale, tra uomo e macchina ha subito modificazioni rilevanti in quest’ultimo secolo grazie all’avvento dell’era digitale che segna un riscatto della dimensione fisica e corporea dell’uomo. Il corpo non è più entità biologica, ma diviene l’interfaccia col mondo che circostante; il corpo è così concepito unicamente come il terreno privilegiato di ricerca e di sperimentazione della tecnologia.
    Le nuove tecnologie dell’era digitale permettono all’uomo di instaurare un rapporto nuovo e molto più complesso con le tecnologie stesse. Da un lato il corpo umano cessa di essere una semplice “macchina biologica” e si trasforma in uno dei tramiti principali attraverso il quale l’uomo conosce e si muove nel mondo; dall’altra il rapporto tra l’uomo e la tecnologia si fa più profondo poiché entrano in gioco componenti come l’interattività e la bidirezionalità tra uomo e macchina e si vengono a creare luoghi virtuali nei quali l’uomo entra in contatto intimo con la tecnica. La tecnologia inizia, così, a rifluire dentro l’uomo e a divenire parte integrante del suo corpo.
    Questa tesi è correlata alla categoria
    ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy