Home Sociologia
Home Sociologia
Vero o falso? Le rilevazioni Istat secondo Tremonti
[17/07/2009]




Su www.lavoce.info, Davide Baldi e Ludovico Poggi rispondono così alle dichiarazioni di Tremonti: "l’indagine sulle forze lavoro (dell'Istat, n.d.r.) viene condotta su 280.000 famiglie per un totale di circa 680.000 individui, una rilevazione ampia e affidabile con un tasso di risposta tra i più elevati d'Europa: pari all'88 per cento

Sempre nel breve articolo tratto dal sito www.lavoce.info, sono elencati i criteri del metodo Eurostat per definire lo stato di disoccupazione, che sono:
- le persone devono avere almeno 15 anni;
- essere senza lavoro e in cerca di un impiego;
- disponibili a lavorare e che hanno compiuto almeno un'azione attiva di ricerca nei trenta giorni che precedono l'intervista.

Ed è sufficiente non rispettare anche uno solo di questi requisiti per essere classificato tra gli inattivi e non tra i disoccupati.
Altre notizie
  • [22/10/2009] Le reti socievoli
  • [13/10/2009] Interrogare le fonti
  • [10/09/2009] Morire di carcere
  • [04/09/2009] TEEN: turismo sostenibile e valorizzazione ambientale
  • [01/09/2009] La Sapienza: porte aperte a Sociologia
  • [27/08/2009] Polis - Premio Giovani Ricercatori
  • [22/08/2009] Sociologia della Multiculturalità su Facebook
  • [18/08/2009] Confini e salute pubblica
  • [13/08/2009] Does body matter in organizational life?
  • [07/08/2009] Workshop on web-based survey methods

  • ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy