Home Sociologia
Home Sociologia
Teoria della dependencia
La teoria della dependencia è una corrente economica di studi affermatasi duranti gli anni '50-'70 in Sud America (principalmente da scienziati sociali argentini, brasiliani e cileni) che, ispirandosi a una prospettiva marxista, la applica al funzionamento del sistema mondo, in particolare per spiegare le disuguaglianze createsi tra gli stati del nord e del sud del pianeta.

La teoria, infatti, sposta l'attenzione dalle disuguaglianze di classe interne a una nazione a quelle presenti nel sistema internazionale: distingue tra un centro (i paesi ricchi) e una periferia (gli stati marginali del sud del mondo), legati fra loro da un'economia mondiale diseguale che impone ai secondi la produzione di materie prime, impiegate attraverso lo sfruttamento e la speculazione dalla produzione industriale del centro.

In altre parole, mentre ai paesi ricchi spettano le decisioni fondamentali, i secondi resterebbero legati a un ruolo di semplici serbatoi di materie prime ai quali il centro si appoggia per assicurare e consolidare il propio primato economico mondiale. Il nocciolo centrale della teoria della dependencia insiste sul fatto che lo sviluppo e la ricchezza del centro dipenderebbe in modo imprenscindibile dallo sfruttamento e dall'arretratezza della periferia (proprio come nella teoria marxista il potere della classe dominante si basa sullo sfruttamento della classe dominata).

La teoria della dependencia è stata criticata da diversi studiosi, sottolineando come secondo tale paradigma non sarebbe spiegabile l'affermarsi di nuove forti economie nazionali (come nel sud est asiatico).
Pur restando di forte impatto ideologico, la teoria della dependencia oggi è stata integrata da teorie che analizzano il sistema mondiale con modelli policentrici, assegnando alle disuguaglianze interne un ruolo nelle disuguaglianze a livello mondiale. Un'evoluzione di queste analisi è riscontrabile nei lavori proposti da Serge Latouche e dalla sua elaborazione del concetto di contraddizione insito nello sviluppo.
  • Abitudini
  • Accounts (Etnometodologia)
  • Agenda Setting
  • Agil, modello
  • Animismo
  • Anomia
  • Apprendimento
  • Aspettative
  • Assimilazione
  • Attendibilità (metodologia della ricerca sociale)
  • Azione
  • Azioni posite (affermative actions)
  • Brainstorming
  • Burocrazia
  • Centro commerciale integrato
  • Ceto
  • Clandestino
  • Classe
  • Comportamentismo
  • Comunicazione di massa
  • Comunità
  • Conflitto (sociale)
  • Conformismo
  • Connotativo
  • Convenience Goods
  • Coscienza collettiva
  • Costruzionismo
  • Cultura
  • Denotativo
  • Densità
  • Determinismo
  • Devianza
  • Digital Divide
  • Displacement
  • Egemonia
  • Eterogenesi dei fini
  • Etnocentrismo
  • Etnologia
  • Etnometodologia
  • Euristica
  • Evoluzionismo sociale
  • Famiglia
  • Fenomenologia
  • Focus group
  • Folla
  • Frames (Framing)
  • Funzionalismo
  • Genere
  • Gentrification (gentrificazione)
  • Gruppo sociale
  • Guerrilla communication
  • Guerrilla marketing
  • Habitus
  • HDI (Human Development Index)
  • Hobo (Neil Anderson)
  • Idealtipo
  • Impulse Goods
  • Indicalità
  • Integrazione sociale
  • Interazione
  • Interazione comunicativa (Interazionismo simbolico)
  • Interazionismo simbolico
  • Interculturalismo
  • Ipertesto
  • Istituzione
  • Leadership
  • Linguaggio (linguistica)
  • Luogo comune (tόpos)
  • Macrosociologia
  • Marketing one to one
  • Marketing relazionale
  • Metissage (Acculturazione e trasformazione)
  • Metodo comunitario
  • Metodo intergovernativo
  • Mobbing
  • Mobilità sociale
  • Movimenti sociali
  • Multiculturalismo
  • Mutamento sociale
  • Neofunzionalismo
  • News Making
  • Oggettivismo
  • Pari opportunità
  • Partecipazione politica
  • Permission Marketing
  • Pilastri dell'Unione Europea
  • Positivismo
  • Posizionamento (marketing)
  • Profezia autoavverantesi
  • Razionalizzazione
  • Reclutamento
  • Refurbishment
  • Regressione (statistica)
  • Relazione sociale
  • Reverse Marketing
  • Rischio - Società del rischio
  • Rito (o Rituale)
  • Ruolo
  • Seconda generazione
  • Segmentazione (marketing)
  • Segno (linguistica)
  • Serendipity
  • Significante (linguistica)
  • Significato (linguistica)
  • Simplicity marketing
  • Socializzazione
  • Sociogramma
  • Soggettivismo
  • Stalking
  • Stereotipo
  • Straining
  • Stratificazione sociale
  • Strutturalismo
  • Sui generis (Società)
  • Sviluppo umano
  • Tabù
  • Taylorismo
  • Teoria dei crime pattern
  • Teoria dell'etichettamento (labelling theory)
  • Teoria della dependencia
  • Teoria della finestra rotta (Broken Window Theory)
  • Teorie di medio raggio
  • Validità (metodologia della ricerca sociale)
  • Viral marketing (marketing virale)

  • ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy