Home Sociologia
Home Sociologia
Famiglia
In sociologia per famiglia si intende sia quella struttura sociale o gruppo i cui membri sono uniti fra loro da legami di parentela, di affetto, di servizio o di ospitalità che vivono o hanno vissuto nello stesso ambiente domestico, sia quell’insieme di individui che, pur non condividendo lo stesso spazio domestico, sono legati da vincoli di filiazione, matrimonio o adozione (il gruppo di parentela o discendenza).

Gli studiosi sociali distinguono due tipi di parentado: cognatico, ossia il gruppo di parentela è formato da tutti i discendenti di una persona sia attraverso la linea maschile che quella femminile; unilineare, cioè un gruppo di parentela formato da tutti i discendenti di un antenato comune esclusivamente attraverso la linea maschile o femminile.

Altre differenze in seno alla costituzione della famiglia e dei gruppi di parentela sono: l’endogamia (ossia insieme di norme sociali che prescrivono la scelta del coniuge all’interno dello stesso gruppo sociale) o l’esogamia (quelle norme che vietano di sposarsi con persone dello stesso gruppo); la monogamia (ogni persona spetta la scelta di un solo coniuge per volta) o la poligamia (quando è permesso la scelta di uno o più coniugi nello stesso momento).

I primi studi sulla famiglia furono condotti da F. Le Play (1806-1882), il quale per primo ideò uno schema di classificazione: la famiglia patriarcale (tutti i figli sposati convivono nello stesso ambiente domestico e l’autorità spetta al padre e, alla sua morte, al primogenito maschio); la famiglia instabile (caratterizzata da piena libertà dei figli sulla scelta del coniuge e su l’autonomia di residenza); la famiglia ceppo (quando un solo figlio maschio porta la moglie a casa dei genitori).

Un’ulteriore tipologia è stata sviluppata da P. Laslett per venire incontro ai mutamenti nella strutturazione della famiglia occorsi con i cambiamenti della società. Egli classifica la famiglia in cinque tipi: nucleare (una sola unità coniugale), estesa (una sola unità e più parenti conviventi), multipla (due o più unità coniugali), del solitario (una sola persona), senza struttura (più persone non vincolate da un rapporto coniugale).

Oltre alla classificazione altre aree di studio riguardanti la famiglia sono: la modalità di formazione del nucleo familiare, i mutamenti nelle relazioni familiari e, recentemente, i motivi della crisi del modello della famiglia coniugale nei paesi occidentali riconducibili al declino della nuzialità e all’aumento dell’instabilità coniugale. Fenomeni che si accompagnano con lo sviluppo di nuove forme familiari come le convivenze more uxorio e le unioni civili, sempre più modelli alternativi piuttosto che periodi pre-nuziali.
  • Abitudini
  • Accounts (Etnometodologia)
  • Agenda Setting
  • Agil, modello
  • Animismo
  • Anomia
  • Apprendimento
  • Aspettative
  • Assimilazione
  • Attendibilità (metodologia della ricerca sociale)
  • Azione
  • Azioni posite (affermative actions)
  • Brainstorming
  • Burocrazia
  • Centro commerciale integrato
  • Ceto
  • Clandestino
  • Classe
  • Comportamentismo
  • Comunicazione di massa
  • Comunità
  • Conflitto (sociale)
  • Conformismo
  • Connotativo
  • Convenience Goods
  • Coscienza collettiva
  • Costruzionismo
  • Cultura
  • Denotativo
  • Densità
  • Determinismo
  • Devianza
  • Digital Divide
  • Displacement
  • Egemonia
  • Eterogenesi dei fini
  • Etnocentrismo
  • Etnologia
  • Etnometodologia
  • Euristica
  • Evoluzionismo sociale
  • Famiglia
  • Fenomenologia
  • Focus group
  • Folla
  • Frames (Framing)
  • Funzionalismo
  • Genere
  • Gentrification (gentrificazione)
  • Gruppo sociale
  • Guerrilla communication
  • Guerrilla marketing
  • Habitus
  • HDI (Human Development Index)
  • Hobo (Neil Anderson)
  • Idealtipo
  • Impulse Goods
  • Indicalità
  • Integrazione sociale
  • Interazione
  • Interazione comunicativa (Interazionismo simbolico)
  • Interazionismo simbolico
  • Interculturalismo
  • Ipertesto
  • Istituzione
  • Leadership
  • Linguaggio (linguistica)
  • Luogo comune (tόpos)
  • Macrosociologia
  • Marketing one to one
  • Marketing relazionale
  • Metissage (Acculturazione e trasformazione)
  • Metodo comunitario
  • Metodo intergovernativo
  • Mobbing
  • Mobilità sociale
  • Movimenti sociali
  • Multiculturalismo
  • Mutamento sociale
  • Neofunzionalismo
  • News Making
  • Oggettivismo
  • Pari opportunità
  • Partecipazione politica
  • Permission Marketing
  • Pilastri dell'Unione Europea
  • Positivismo
  • Posizionamento (marketing)
  • Profezia autoavverantesi
  • Razionalizzazione
  • Reclutamento
  • Refurbishment
  • Regressione (statistica)
  • Relazione sociale
  • Reverse Marketing
  • Rischio - Società del rischio
  • Rito (o Rituale)
  • Ruolo
  • Seconda generazione
  • Segmentazione (marketing)
  • Segno (linguistica)
  • Serendipity
  • Significante (linguistica)
  • Significato (linguistica)
  • Simplicity marketing
  • Socializzazione
  • Sociogramma
  • Soggettivismo
  • Stalking
  • Stereotipo
  • Straining
  • Stratificazione sociale
  • Strutturalismo
  • Sui generis (Società)
  • Sviluppo umano
  • Tabù
  • Taylorismo
  • Teoria dei crime pattern
  • Teoria dell'etichettamento (labelling theory)
  • Teoria della dependencia
  • Teoria della finestra rotta (Broken Window Theory)
  • Teorie di medio raggio
  • Validità (metodologia della ricerca sociale)
  • Viral marketing (marketing virale)

  • ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy