Home Sociologia
Home Sociologia
La comunicazione digitale
[23/06/2009]

"Quando la tecnologia estende uno dei nostri sensi, una nuova traduzione della cultura si verifica con la stessa rapidità con cui la nuova tecnologia viene interiorizzata"1.
Il computer ha già modificato il modo con cui gli individui si rapportano ad innumerevoli situazioni quotidiane, come scrivere testi, affrontare calcoli numerici, archiviare dati e, secondo Landow "l'elaborazione elettronica del testo segna la più grande innovazione della tecnologia dell'informazione dopo lo sviluppo del libro stampato"2. Considerando che nessun essere umano è sufficientemente forte da rimanere indipendente dalla cultura e da come essa penetra nella mente di ognuno attraverso la comunicazione e la tecnologia, ci si può aspettare che Internet avrà degli effetti straordinari nel modificare le abitudini, la percezione del mondo e le strutture mentali e sociali dei cittadini.
Perché il World Wide Web possa essere protagonista sulla scena comunicativa e culturale internazionale dovrà però essere in grado di rivolgersi a tutti i suoi potenziali utenti in modo semplice, piacevole e comprensibile.

Le interfacce grafiche con i loro oggetti ed icone, sono state scelte come intermediarie tra gli elaboratore e gli utenti, per aiutarli nel difficile compito di comunicare con le macchine dal momento che non è ancora possibile implementare interfacce in grado di comprendere il linguaggio naturale. Il loro ruolo è di portare frammenti del mondo reale che gli utenti possono riconoscere nel loro significato e funzione in una dimensione del tutto nuova come quella dei computer. I meno esperti avranno così la sensazione di trovarsi in una situazione più famigliare, potranno essere aiutati dall'associare immagini ad azioni, e saranno in grado di anticipare il risultato di un'operazione che, presumibilmente, seguirà la stessa logica della realtà.
Nel Web, questi oggetti diventano come le parole di un testo, non più scritto solo con caratteri simbolici ma con rappresentazioni grafiche di cose e procedure, associate suoni e video, nei quali è possibile comunicare e interagire.

Capire il significato di questi oggetti è fondamentale per muoversi nell'immenso e magico bosco narrativo del Web ma ancor più lo è per gli abitanti di questi luoghi che se ne servono per mandare il loro messaggio ai visitatori provenienti da tutto il mondo.

Note bibliografiche

1. McLuhan, The Gutenberg Galaxy: The Making of Typographic Man, 1962

2. George P. Landow, Hypertext: The Convergence of Contemporary Critical Theory and Technology, Baltimore, Johns Hopkins Press, 1992


L'articolo è tratto dalla tesi Internet marketing: Strategie di comunicazione, advertising, qualità e valutazione di Aldo Battista
Altri articoli
  • [21/10/2009] La teoria relazionale della felicità
  • [12/10/2009] Ascesa e declino del fordismo
  • [08/09/2009] Devianza: la teoria delle sub-culture e la teoria conflittuale
  • [02/09/2009] La cultura hip hop negli adolescenti
  • [31/08/2009] Che cos'è la relazione d'aiuto?
  • [28/08/2009] Una definizione di counseling
  • [26/08/2009] L'educatore nella relazione d'aiuto
  • [23/08/2009] I minori stranieri in Italia
  • [20/08/2009] Sviluppo del bambino: dal gioco simbolico al gioco con le regole
  • [17/08/2009] Gli usi del linguaggio: non solo comunicare

  • ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

    Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy