smoke.jpg
La teoria relazionale della felicità
"La felicità ha natura paradossale proprio perché è costitutivamente relazionale: una 'vita buona' non può essere vissuta se non con e grazie agli altri"1 Con questa espressione Zamagni e Bruni gettano le basi per la teoria della "felicità relazionale", la quale sembra rappresentare una delle spiegazioni più attraenti del paradosso della felicità. La teoria della scuola italiana, pur considerando la ricchezza un prerequisito importante...  continua »
Badanti & company - L'assistente familiare non è più un lusso nelle case italiane: la verà novità sta nel fatto che questo personale è sempre più costituito da donne straniere. Un...   continua »
Roma tra sviluppo economico e precarietà. Uno studio di caso: il Municipio VIII
Sia a livello nazionale che transnazionale molti sono concordi nell’affermare che si cambierà lavoro sempre più spesso e che occorrerà aggiornare continuamente le proprie competenze. Ed il lavoro, pur rimanendo centrale per la vita dell’individuo, ha cambiato forma, aspetto, struttura, peso sociale. Sembra che questa trasformazione investa le persone senza che si abbiano gli strumenti per comprenderla e in qualche misura difendersi, dall’inevitabile sensazione di confusione e sconforto. Ho voluto raccontare l’evoluzione di questo...   continua »
  1. Theodor L.W. Adorno (1903-1969)
  2. Peter L. Berger (1929)
  3. James Coleman (1926-1995)
  4. Marc Augé (1935)
  5. Manuel Castells (1942)
Intervista a Canevaro Intervista rilasciata alla comunità ByoBlu.com dal professor Canevaro a pochi giorni dalla sua dimissione dell'Osservatorio sull'Integrazione scolastica a fine 2008. Riflessioni sul futuro dell'Osservatorio e della scuola
La mafia imprenditrice - Gli anni '70 segnano una trasformazione nell'organizzazione mafiosa: la mafia non è più una componente marginale e subalterna che gravita ai margini dell'economia legale ma tende ad esserne soggetto attivo, si fa imprenditrice. Si realizza così un incontro tra mafia ed imprenditorialità che porta ad un modello d'impresa mafiosa che può contare su specifici vantaggi competitivi e che avrà un'inflluenza notevole sullo sviluppo economico nel Sud Italia...  continua »
Eterogenesi dei fini, Il concetto di eterogenesi dei fini è stato formulato per la prima volta da Giambattista Vico, secondo il...
ARTICOLI AUTORI LIBRI DOSSIER INTERVISTE TESI GLOSSARIO PROFESSIONI LINK CATEGORIE NEWS Home

La redazione è a tua disposizione dalle ore 9:00 alle ore 18:30 (dal lunedì al venerdì) - tel. 039 6188014 Skype Me™! Tesionline Srl P.IVA 01096380116   |   Pubblicità   |   Privacy